Quando qualcuno diceva alla mia Maestra che era successo qualcosa di non troppo bello o di non troppo giusto, la sua immancabile reazione era: “MA ROBE DA CHIODI!” accompagnato da un cenno della testa in segno di disapprovazione…..

Quando si arrabbiava per qualcosa, invece, o qualcuno le stava un po’ “sulle croste” se ne usciva con un: ” Mi fai venire le unghie riccioline” (oppure il latte alle ginocchia -a seconda dei casi). 🙂

Oggi questa persona, che tra l’altro è stata una delle prime a darmi il benvenuto quando ho varcato per la prima volta la soglia di casa come Silvia Carpo – nella cesta che mamma e papà avevano preso per me portandomi a casa dall’orfanatrofio-  non c’è più.

Se ne è andata per un tumore questa notte la mia maestra Annamaria Tamaroglio…….. E a me, che la consideravo quasi una indistruttibile istituzione, non resta con dolore che dire -certa che da lassù le scapperà un sorriso- ……… Ma robe da chiodi !

Addio Maestra!