E’ mancato Don Piero Gibello. Il parroco del Villaggio Lamarmora (quartiere di Biella noto per le situazioni di difficoltà e le storie difficili di molte delle persone che vi abitano.

Lui era il “prete di strada” che ha saputo trasformare un quartiere difficile, di periferia, di emigrazione e di disagio in un luogo accogliente, inclusivo e solidale. La sua porta era aperta SEMPRE per tutti.

Per TUTTI c’era un sorriso, una parola buona, una carezza e una “sgridata benevola” se era il caso.

Un uomo Sacerdote dal Cuore grandissimo, che ha fatto della carità cristiana, un esempio e un insegnamento.

Una perla rara, gran Tesoro di Dio,  in questo mondo in cui sempre più spesso si sente parlare di preti “orchi” e pedofili.

Ricorderò per sempre le sue parole: “ascoltate il grido degli ultimi”.

Grazie di tutto, grazie di essere stato una vera “matita nelle mani di Dio” per tracciare un disegno perfetto di accoglienza, amore, fratellanza.

Che la terra ti sia lieve. Riposa nella musica del cielo. 

Matita di Dio nell'aiuto agli ultimi, agli emarginati e a chi si trovava in difficoltà. Possa tu riposare in pace. Nella Pace di Dio